24
Set
2013

Esso vive


Generalmente, ancor prima di affidare un manoscritto al mio agente, ne stampo qualche copia per leggerlo su carta. In parte, perché leggere su carta è esperienzialmente diverso da leggere su uno schermo (il che influisce in modo radicale sull’individuazione di refusi sfuggiti ai primi passaggi di editing), in parte per l’erezione spirituale causata dall’aver creato un oggetto a tre dimensioni. Oggi mi è arrivato questo, proprio mentre raccoglievo i materiali per iniziare il quinto romanzo.