20
Giu
2015

Segnalazione di Domani su The Plutonia Experiment

Ancora fottuti zombie, per il nostro ludibrio. Ecco un estratto da The Plutonia Experiment:

L’autore deve aver pensato/cercato, come ho fatto io col mio Zona Z, di svecchiare un poco la tematica zombesca. Con questo romanzo, che mischia elementi classici, soprannaturale e cospirazioni vagamente ispirate a Resident Evil, ci riesce in parte. Di sicuro non ci si annoia, il che a me è bastato.

Qui la recensione completa.

[Aggiornamento 22/06/15] Dato che molti lettori hanno sottolineato l’affinità di Domani con i vari Resident Evil, vorrei aggiungere un chiarimento non richiesto e non particolarmente interessante, se non per i feticisti della mia narrativa (come me, ad esempio). Sebbene, a pensarci in retrospettiva, il legame tra i due titoli sembri reale, non lo è. Ho concluso il mio primo Resident Evil (The Darkside Chronicles per Wii) un anno dopo aver consegnato il romanzo. Gli aspetti residentevileggianti (e così la lingua italiana subì un’ennesima violenza) del mio romanzo, in realtà, hanno origine nel saggio Le carceri segrete della CIA in Europa di Giulietto Chiesa e nell’amena pratica dei servizi segreti statunitensi di subappaltare varie attività ad aziende private e/o forze di sicurezza locali.
«Le serve una fattura per questi 47 torturati?»
Benvenuti nell’Occidente.