Category

News

23
Mar
2015

Cose Preziose #1 – Pre-Noir & Sbirri Duri

  La rubrica gemella di Cose Preziose è Schreiber Post.   Inauguro questa breve rubrica quindicinale per raccontarti cosa bolle in pentola nei laboratori di Karta Edizioni e Rotfuchs, le due case editrici “parallele” di cui sono divenuto, negli scorsi mesi, Direttore Editoriale e Signore della Danza. Mentre la seconda azienda è in fase di pre-lancio ed è ancora coperta dal segreto militare, la prima è appena riemersa dal reboot: torna in azione, rinnovata e rigenerata. Prima di cominciare a parlare delle novità, un chiarimento: ho intitolato questa rubrica Cose Preziose come tributo all’immortale brano di Kaos One e FritzDaCat (ah,...
Read More
10
Mar
2015

Heinseb3rg Studio – Report degli ultimi sei mesi

(I miei sentimenti mentre estrapolavo i dati sotto menzionati dal muro di testo in HTML) TL;DR Una sintesi di quanto segue: pare che gli italiani preferiscano gli ebook in PDF (aggiungete quanti punti esclamativi e interrogativi vi paiono opportuni). Inoltre, mi sembra di intuire che un e-book gratuito verrà letto un numero minore di volte di un libro cartaceo a pagamento. Intro Dopo l’eccitazione per l’uscita de La caduta di Enoch, ti voglio sedare con un pezzo narcotico che parla di cifre e statistiche. Ti avverto: questo è un post mirato a chi si occupa di editoria digitale. Gli altri rischiano di...
Read More
21
Gen
2015

Cari Signori

Un piccolo estratto dal romanzo su cui sto lavorando, intitolato XXXXXXXX (CONFIDENZIALE – Solo per gli occhi del Direttore). Sentiti libero di usare il testo, personalizzandolo secondo le tue preferenze, qualora la necessità lo imponga. Chi riconosce la citazione vince l’ambito Premio Rispetto di Massimo Spiga 2015. Cari signori, se il Senato fosse inghiottito dal cuore vorace di un buco nero e le carni dei corrotti fossero straziate da scarafaggi in un coro inneggiante a Satana, se il cielo bruciasse e tempestassero su di noi le lacrime acide di ogni sconfitto dei secoli, se l’ufficio di ogni banchiere si colmasse di...
Read More
4
Gen
2015

2014 – L’Anno del TROLOLO Galoppante

Il 2014 è schiattato e già l’abbiamo scordato. Nessuno l’ha mai amato, né alcuno piangerà sulla fossa in cui l’hanno gettato, proprio come la spazzatura qual’era. Per cui, è giunto il momento di riprendere la tradizione post-Capodanno di questo blog: i miei propositi per l’anno nuovo e le mie considerazioni sul passato recente sono entrambe categorie del sapere irrilevanti e detestabili. Ma, tuttavia, adoro delle noiose, orripilanti, grasse elencazioni di ROBA. Quindi, quello che segue si preannuncia come il Post Più Noioso del seppur giovane 2015. È un cronofile personale, leggilo a tuo rischio e pericolo. Ecco un aggiornamento a pioggia sulle...
Read More
28
Set
2014

Consigli per gli acquisti – The Hermit Seeks The Stillness

The Hermit Seeks the Stillness by Dirty Knobs Il nuovo album di Dirty Knobs, fenomenale tour de force dark ambient lungo 12 ore. Disponibile per un’offerta libera superiore ad un dollaro. Parole dell’autore: «These songs are meant to be…not background music exactly. But something to change the environment around the listener. A sort of sideways transportation to artificially slow time, just as those moments of stillness are ultimately artificial. These songs are not meant to capture those moments, but to instead provide a space for those moments to be captured.»
6
Feb
2014

Perché voglio che Bitcoin crepi tra le fiamme

(traduzione di un articolo di Charlie Stross, leggi qui l’originale) Oggi (NdT 18 dicembre 2013), Bitcoin ha perso il 50% del suo valore, dopo che si è diffusa la notizia della sua non convertibilità con lo Yuan. Un Bitcoin valeva 1000$ ieri, mentre oggi è sceso a 500$ e continua a precipitare. Ottimo. Io voglio che Bitcoin crepi tra le fiamme: questo è un inizio, ma non basta. Lasciate che vi faccia un riassuntino. Come ogni sistema valutario, Bitcoin ha una sua politica intrinseca. Le decisioni riguardanti il modo in cui gestiamo il denaro, la tassazione e l’economia hanno delle...
Read More
6
Feb
2014

Re degli Orchi (4 di 4)

Re degli Orchi Una storia d’amore Parte 4 di 4 (di J. Nicholas Geist, tradotto da Kill Screen #1 – No Fun) Leggi la prima parte Leggi la seconda parte Leggi la terza parte Capitolo 7 Non è importante stabilire se sarò il prossimo. Probabilmente, sono già messo peggio di tutti gli esempi citati. Magari non voglio pensare a quel che pensa di me la gente. Coloro che ho dipinto in toni seppia ed ho svillaneggiato sono i miei amici, le persone a cui tengo di più, coloro che frequento. Il ritratto patetico che ne ho fatto è, da molti punti di...
Read More
4
Feb
2014

Re degli Orchi (3 di 4)

Re degli Orchi Una storia d’amore Parte 3 di 4 (di J. Nicholas Geist, tradotto da Kill Screen #1 – No Fun) Leggi la prima parte Leggi la seconda parte Capitolo 5 C’era una ragione per cui Megan fosse convinta che Brian e Amy vivessero in Georgia: era là che Dave e Zarq erano diretti quando hanno incontrato la coppia per la prima volta. Zarq doveva presenziare ad una qualche Stilosa Conferenza per Gente Produttiva ad Atlanta, e lo scalo a Dallas fu un’inaspettata scusa per effettuare una micro-adunanza della gilda. Riesco ad immaginarmeli, seduti ad una tavolino metallico all’aeroporto, sopra quelle...
Read More
4
Feb
2014

Re degli Orchi (2 di 4)

Re degli Orchi Una storia d’amore Parte 2 di 4 (di J. Nicholas Geist, tradotto da Kill Screen #1 – No Fun) Leggi la prima parte Capitolo 2 Giunse il primo giorno di lavoro. Come si confà ad un nerd, ero un venditore di computer. Io ed i miei colleghi aspettavamo, a disagio, che ci venisse detto di entrare nella camera in cui sarebbe avvenuto l’orientamento. Durante l’attesa, presi le misure dei miei nuovi colleghi: tre grossi ceffi dall’aspetto secchione (me compreso), un nerd magrolino, una ragazza, giovane e carina, con un apparecchio ai denti che posso solo descrivere come “scintillante”. La...
Read More