9
Ago
2016

Teorema – Pokèmon GO

pokemon-go

È uscito TEOREMA #10. Questo mese, ho scritto Pokémon GO – Il mana nella società dello spettacolo. Ecco l’incipit.


Se seguite alcuni samizdat incentrati su esotiche forme di intrattenimento elettronico, vi sarà capitato di scovare, sepolta tra le pagine, la notizia dell’uscita di Pokémon GO. Si vocifera che il videogame abbia riscosso un certo successo. Tuttavia, agli occhi di molti gamer, Pokémon GO non presenta grandi innovazioni o caratteristiche ammalianti: si tratta dell’ennesima iterazione – per di più spogliata di ogni complessità – dell’RPG strategico a turni uscito nel 1996, con l’aggiunta di alcuni elementi di realtà aumentata, già visti altrove. Il gameplay è ripetitivo, la grafica è dozzinale, i bug abbondano, i server crashano in continuazione e la sceneggiatura potrebbe essere stata scritta su un fazzoletto di carta in pizzeria. Eppure, come spesso accade, Pokémon GO è divenuto un elemento scottante di discorso pubblico, ispiratore di risme d’articoli, non per il suo contenuto, ma per la sua stessa celebrità.


(continua qui…)

Aggiornamento 15:47 – Il pezzo è stato ripreso da Megachip.

27
Lug
2016

È uscito KILL BANE

Kill Bane è un modulo universale per giochi di ruolo mirato a simulare un’ondata di guerriglia terroristica in setting high fantasy e la lotta contro di essa da parte delle autorità. Si affianca alle normali partite, introducendo negli intervalli tra di esse dei momenti tattico-strategici (in stile X-COM – Enemy Unknown) in cui i giocatori potranno organizzare la difesa e la lotta contro il nemico interno. Come tutti i volumetti della serie gratuita Caotico Neutrale, incentrata su RPG di vario tipo, anche questo è un mero spunto d’ispirazione e un sistema in fieri. Consigli, migliorie e feedback sono graditi.


Scarica il PDF

13
Lug
2016

Teorema – World of Warcraft

newsbel.by-5.08.2015-nTtQsbmHwVSwm3VJghWRhjGPBP1wl6VJ

Io, Bepi Vigna, Elisabetta Randaccio e Antonello Zanda abbiamo creato una rivista di cinema. Questo è il mio primo articolo, World of Warcraft – Quattro secoli di gamification del reale. Ecco un estratto:


Il vostro raid conta quaranta seminatori di morte con bicipiti fumanti e la pelle piastrata di platino. Montate su grifoni assetati di sangue e pantere che latrano al nemico, stringete tra le mani spadoni in fiamme e asce bipenni fosforescenti, dagli occhi vi erutta in filamenti viola la quintessenza della morte. Mentre vi accingete a sfondare le porte di Orgrimmar e far strage degli odiati pelleverde, fermatevi un istante. Guardate il cielo. Max Weber vi rivolge un amichevole cenno con la testa. Benvenuti su World of Warcraft.

Come notato da molti, l’odierna cultura americana individualista, consumista e forsennatamente “nuovista” non è altro che una sottilissima patina sotto alla quale continua a girare un motore fabbricato dai puritani molti secoli addietro. Se isoliamo alcuni aspetti della loro dottrina – una delle varie declinazioni del credo calvinista –, la loro contemporaneità ci apparirà in tutta la sua evidenza. Ci focalizzeremo su uno solo di questi aspetti.


(Continua qui)

1 2 3 23

Sezioni

Archivi


Ultime Letture

Dalia Nera
In strange aeons - Lovecraftian Numenera
Pocket Guide to American Freeform
Dead Pig Collector
Centralino Celeste
The Paradox Room
The Last Pull
Hyperspace: A Scientific Odyssey through Parallel Universes, Time Warps, and the Tenth Dimension


Massimo Spiga's book recommendations, liked quotes, book clubs, book trivia, book lists (read shelf)

Appunti Visuali